Download Flora, vegetazione e tradizioni etnobotaniche di Maratea by Aa.Vv.,Maurizio Cutini,Giulia Caneva PDF

By Aa.Vv.,Maurizio Cutini,Giulia Caneva

Sicuramente, e con estrema suggestione, Maratea entra nell'immaginario dei luoghi dove l. a. bellezza si coniuga con le valenze della natura. Spesso, e più frequentemente di quanto si possa pensare, l. a. bellezza di un territorio e di un paesaggio esprimono anche connotati di una grande rilevanza su fronti che non sono solo di tipo estetico, ma anche naturalistico, storico, e quindi turistico, in line with los angeles presenza di peculiarità che ne sottolineano valori fuori dall'ordinario. Caratterizzare questo tratto tirrenico della Basilicata ponendone l'accento solo sui caratteri prettamente costieri, risulterebbe un'angolazione parziale in step with los angeles ricchezza dei valori naturalistici, paesaggistici e culturali che esso presenta. Questo territorio è, infatti, il risultato di un equilibrio basato sull'interazione di una pastorizia tradizionale, praticata da tempi immemorabili nell'entroterra, di una cerealicoltura prevalentemente a carattere familiare, e di uno sviluppo turistico rispettoso. Tutto questo giustifica los angeles limitata presenza di insediamenti umani, elemento che ha favorito il mantenimento di un paesaggio vegetale naturale estremamente diversificato ed interessante, caratterizzato da entità endemiche e di particolare rilievo. Ulteriore elemento degno di nota è l. a. perfetta commistione di vegetation e vegetazione mediterranea e temperata, in un mirabile equilibrio che si diversifica in senso fisionomico e strutturale partendo dalla fascia costiera fino alle quote più bring up, risultato anche dell'effetto dell'abbandono di alcune pratiche tradizionali e della trasformazione di uso del suolo avvenuto negli ultimi decenni. In tutto questo si inserisce l'ennesima grande valenza di questo territorio, advert elevato valore conservativo in senso culturale, come evidenziato dalla notevole conoscenza delle specie vegetali da parte della popolazione locale ed il loro utilizzo in farmacopea, nelle pratiche tradizionali di tipo religioso. Su queste various specificità si snoda il percorso ideale proposto nel presente quantity, con l'intento di esaltare alcuni dei tratti più caratteristici della cultura e della natura locale.

GIULIA CANEVA, professore ordinario di Botanica ed Ecologia vegetale presso il Dipartimento di Biologia Ambientale dell'Università degli studi di Roma Tre. Autrice di oltre one hundred fifty pubblicazioni in ambito nazionale ed internazionale, svolge l. a. sua attività di ricerca nel campo della vegetazione termofila mediterranea e della relativa cartografia oltre che della vegetation e vegetazione ruderale. Ha sviluppato numerose ricerche nel settore della biologia vegetale applicata alla conservazione delle opere d'arte, con particolare riguardo al degrado biologico dei materiali lapidei e alla gestione botanica delle aree archeologiche. Fra le monografie che ha curato in ambito applicato alla conservazione e valorizzazione dei beni culturali si segnalano: Biology within the conservation of artistic endeavors (Ed. ICCROM, Roma, 1991); Cultural background and aerobiology (2003) (Ed. Kluwer); Biologia nella conservazione delle opere d'arte (1994) - Il controllo del degrado biologico (1996) - Aerobiologia e Beni Culturali (1998). los angeles biologia vegetale in step with i beni culturali- vol. 1 Biodeterioramento e conservazione, vol. 2 Conoscenza e valorizzazione (2005)Collana Arte e Restauro- Ed.Nardini, Firenze), tradotto in lingua inglese dalla Getty Fondation (2009). Nel contesto più prettamente naturalistico-ambientale si segnalano: Il mondo di Cerere nella Loggia di Psiche (Ed. Palombi, Roma, 1992); Le piante alimentari spontanee della Basilicata (Ed. Regione Basilicata, Potenza 1997); Atlante storico-ambientale di Anzio e Nettuno (De Luca Editori d'Arte, Roma, 2003). Amphytheatrum Naturae- Il Colosseo: storia e ambiente letti attraverso l. a. sua plants. (Ed. Electa, Milano, 2004). E'curatrice della Collana Paesaggio: Natura, Cultura ed Arte, nel cui ambito ha pubblicato Il paesaggio vegetale della costa di Amalfi (Ed. Gangemi, Roma 2007).

MAURIZIO CUTINI, laureato in Scienze Naturali, è att

Show description

Read Online or Download Flora, vegetazione e tradizioni etnobotaniche di Maratea (Italian Edition) PDF

Similar sciences & technology in italian books

Auto-organizzazioni: Il mistero dell'emergenza nei sistemi fisici, biologici e sociali (Ricerche) (Italian Edition)

Molti fenomeni complessi non possono essere compresi a partire dalla conoscenza dei costituenti elementari, poiché, interagendo tra loro danno luogo a una dinamica globale profondamente diversa. Ed ecco apparire piante, animali, popolazioni, organizzazioni, mercati, spontaneamente emergenti dal basso.

Il mito dei neuroni specchio: Comunicazione e facoltà cognitive. La nuova frontiera (Italian Edition)

Nel 1992 un gruppo di neuroscienziati dell’Università di Parma annunciò los angeles scoperta di una nuova classe di cellule nella corteccia motoria dei macachi. Queste cellule, in seguito battezzate «neuroni specchio», rispondevano allo stesso modo sia che los angeles scimmia compisse in prima character un’azione motoria, sia che osservasse un’altra scimmia compiere quell’azione.

Breve storia delle invenzioni: Lampi e intoppi della creatività dalla preistoria a oggi (Italian Edition)

L’AVVINCENTE CAMMINO DELLA GENIALITÀ UMANA TRA SUCCESSI E FALLIMENTI Un libro scientifico sulla storia delle invenzioni dell’uomo che si fa leggere come un romanzo d’avventura. Ricco di aneddoti spassosi sugli inventori e sulla casualità di molte scoperte – e con un capitolo finale sulle invenzioni in corso di sperimentazione, come los angeles macchina senza autista –, il racconto di Trevor Norton parte dall’invenzione dell’ascia, passando according to quelle dell’agricoltura e dell’allevamento, in line with arrivare al treno, ai sommergibili, alla medicina (vaccinazioni, penicillina, dentiere, analisi del DNA) e ai mezzi di comunicazione.

Elogio della ribellione (Voci) (Italian Edition)

Tecnologia e globalizzazione hanno paradossalmente creato solitudine, causata da un eccesso di stimoli, che inducono un’attività frenetica del cervello, levando spazio alla riflessione e alla libertà del pensiero, intasato dalle entrate sensoriali saturate dalle connessioni in rete e dalla televisione.

Additional info for Flora, vegetazione e tradizioni etnobotaniche di Maratea (Italian Edition)

Example text

Download PDF sample

Rated 4.01 of 5 – based on 26 votes